Voglio prepararti a conoscere il Lago di Bled dal mio punto di vista, utilizzando la citazione di uno dei più grandi poeti sloveni del XIX secolo, France Prešeren:

“della provincia Carniola, tanti sono i posti più famosi e conosciuti, ma nessun così degno da portar sul viso l’immagine del paradiso”.

Perché Bled è proprio questo, un paradiso.

L’atmosfera che si respira è a dir poco sublime. Le emozioni sfiorano il surreale.

Bled è una delle mete più conosciute della Slovenia ed ho avuto il piacere di visitarla in occasione di un viaggio stampa organizzato da Alpine Pearls. Sono stata loro ospite come Green Travel Blogger e la filosofia di vita che ci ha uniti, grazie ad un incontro al TTG di Rimini è stata proprio quella del Viaggio Sostenibile.

Ci sono, però, delle cose che vorrei che tu sappia, prima di arrivare a Bled.

Cosa sapere prima di visitare Bled

  • La capitale della Slovenia, Lubiana, nel 2016 è stata nominata “Capitale Verde d’Europa” e Bled non è stata da meno.

Gli abitanti AMANO l’ambiente quanto amano i propri figli. Tengono straordinariamente alla cura del loro territorio e vogliono dare l’esempio al mondo che è possibile vivere in nome della sostenibilità. Il percorso intorno al Lago, che è lungo 6 km, è percorribile, sì in auto, ma anche a piedi, in bici, con il trenino della città e con bici elettriche e trasporti pubblici elettrici! Solo un tratto per ora non è accessibile alla strada e, per questo, si scende sul lungolago. Nei prossimi anni Bled prevede di eliminare tutte le automobili dal centro storico!

Lago di Bled Castello Slovenia

Lago di Bled dal Castello

  • La natura regna sovrana.

In effetti, con le acque quiete e calme del suo splendido lago, Bled diventa una delle più romantiche e affascinanti Perle Alpine. Questa perla è immersa nel cuore profondo delle Alpi Orientali e nel Parco Nazionale del Triglav, in onore della sacra montagna Triglav alta 2864 mt., da poco nominato come una delle 7 nuove meraviglie del mondo. Qui si possono conoscere realtà a noi sconosciute. Per questo si incontrano boschi, grotte, sentieri di montagna, piste ciclabili ovunque, distese di prati, che sono delizie per gli occhi, e habitat naturali con ecosistemi mozzafiato.

Lago di Bled e Castello Slovenia

Lago di Bled e Castello dal lungolago

  • Bled è invasa da coreani.

Cosa assurda, vero? Li riconosci facilmente dagli occhi a mandorla e perché si fanno una marea di selfie con dei mega tablet rigorosamente Samsung. Perché coreani in Slovenia? Perché nel 2016 è stato girato il drama coreano “Dear My Friend” per due settimane e questo aumentato SOLO le visite coreane del 20%. Come aveva predetto la Slovenian Tourist Board: “it will increase the visibility and recognition of our green, active and healthy country for Korean tourists.”

La Slovenia era già stata scelta per Le Cronache di Narnia: Il Principe Caspian per il fiume Soča e per il film di Bollywood Nayak.

Corea coreani lago di Bled Slovenia

La vedi la coreana dietro di me scappata per sbaglio nel selfie?

  • Puoi esprimere 3 desideri suonando una campana sull’Isola di Bled.

Questa è una preziosa opportunità! Puoi esprimere 3 desideri suonando una pesantissima campana che è protagonista di una leggenda di cui ti parlerò più avanti.

  • Il lago è navigabile su una pletna.

Si dice che chi non ha preso una volta una pletna, non ha veramente visitato Bled.

La pletna è la tradizionale barca di Bled, unica al mondo, risalente al 1590. È fatta di legno massiccio con un tettuccio di teli colorati e può trasportare senza problemi 20 persone. Colora il lago in alcuni punti che fungono da porticcioli: al Parco Termale, a Mline, al centro di canottaggio e davanti all’Park Hotel. Queste barche si tramandano di generazione in generazione, da padre a figlio.

pletna barca Bled Slovenia

Una pletna di Bled

Il costo è di 14€ a persona. Vacci!

  • Il dolce tipico di Bled è una BOMBA.

Si chiama Cremeschnitte o Kremsnita ed è una delizia per tutti i palati. È una mega (mattone) mille foglie con crema pasticcera e panna ideata da Ištvan Lukačevič. La propongono ovunque ed è un MUST assaggiarla. Io, purtroppo, ho dovuto rinunciarvi (QUESTA VOLTA), perché ero in fase disintossicazione dal lattosio!

Kremsnita versione bonsai al nostro Hotel

Come raggiungere Bled

IN MACCHINA: Da San Benedetto del Tronto con Ginger, la mia Lancia a metano, abbiamo scalato tutta l’Italia fino a Padova. Qui abbiamo parcheggiato Gingerina e abbiamo colto al volo l’opportunità di un car pooling con Simone e Silvia di Ecobnb. Anche loro erano diretti a Bled per  questo Press Trip e abbiamo avuto il piacere di conoscerci a vicenda!

Da Padova abbiamo attraversato il Veneto, il Friuli e siamo entrati in Slovenia. Appena entrato, dovrai acquistare la vinjeta, l’adesivo che indica il pagamento totale del pedaggio autostradale da apporre sul vetro anteriore. Noi abbiamo preso per 3 giorni la vinjeta da 1 settimana per 15€.

Qualche km indicativo e arrotondato:

  • Torino – Bled: 750 km.
  • Milano – Bled: 640 km.
  • Venezia – Bled: 300 km.
  • Trieste – Bled: 150 km.
  • Roma – Bled: 830 km.

IN AEREO: L’aeroporto più vicino è l’Aeroporto Internazionale di Jože Pučnik Ljubljana (Brnik) ed è distante da Bled solo 36 km.

IN BUS: Molte agenzie di trasporti sono organizzate dalle principali città del Nord Italia con coincidenza a Lubiana e trasporti diretti verso Bled. Flixbus è organizzata eccellentemente per Bled.

Comments (8)

  • Avatar

    Antonietta

    Very Compliments!
    Articolo completo di ogni dettaglio!
    Brava!

    Reply

    • Avatar

      Dona

      Grazie mille del commento 😀 lo apprezzo tanto!

      Reply

  • Avatar

    ilaria da lucca

    Molto interessante … vorremmo tornare in Slovenia e il lago di Bled è una meta che ho già in mente da un po’. Terrò presente i tuoi consigli e i tuoi suggerimenti.

    Reply

    • Avatar

      Dona

      Grazie mille Ilaria, sono contenta di esserti stata utile!

      Reply

  • Avatar

    Robi - Tre cuori e una valigia

    Era già in lista… ma dopo il tuo post ora è davvero da vedere!

    Reply

    • Avatar

      Dona

      Grazie, sono contenta di averti incitata a volerlo visitare 😀

      Reply

  • Avatar

    Elena

    Non sapevo che il lago fosse stato location di tanti film… ho aggiunto il tuo articolo alla mia rubrica “I luoghi del Cinema” su Flipboard! Facci un salto! 😉

    Reply

    • Avatar

      Dona

      Ti visiterò subito! Grazie di esser passata!

      Reply

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.