Cosa non devi perderti in Portogallo: i Parchi di Sintra

Sintra è una meta eccezionale e una collina che si eleva a pochi chilometri di distanza da Lisbona, per chi vuole visitare i dintorni della capitale portoghese. Di per sé è un piccolo villaggio che si sviluppa tutto dalla terra al cielo ed il suo centro storico è tutelato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

Una volta che inizi a scoprire Sintra, sembra di entrare nel paese delle meraviglie, dove il tempo si ferma.

Le case, che sono sontuose residenze storiche,  hanno tutte dei colori caldi, che ti cullano tra i mille colori delle ceramiche che vengono prodotte in loco e vendute. Tutt’intorno c’è la natura più pura ed incontaminata, che cerca di farsi spazio tra piccole stradine che la serpeggiano.

arte architettura Palazzo monumento cultura Lisbona Parchi di Sintra Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Arrivando in cima alla punta del Palazzo da Pena: Cosa non devi perderti in Portogallo i Parchi di Sintra

In mezzo a questo verde si ergono i monumenti che fanno parte dei Parchi di Sintra, e visitarne almeno uno è d’obbligo.

Cosa sono i Parchi di Sintra?

I “Parchi di Sintra” (Parques de Sintra-Monte da Lua S.A.) è un’organizzazione che gestisce i monumenti storici e culturali di Sintra. Questi sono:

Puoi scaricare qui l’opuscolo di presentazione.

arte architettura Palazzo monumento cultura Lisbona Parchi di Sintra Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Io al Palazzo da Pena: Cosa non devi perderti in Portogallo i Parchi di Sintra

Quali Parchi visitare a Sintra?

La scelta è sempre ardua, se non si ha tempo sufficiente da dedicare ad ogni attrazione in viaggio.

La soluzione migliore per i Parchi di Sintra è senz’altro quella di trascorrere 2 giorni a visitare tutti i monumenti e dormire 1 notte a Sintra.

Hai un solo giorno a disposizione? In una giornata per goderti il grande spettacolo di questi Palazzi devi affrettare un po’ la tua visita. Godertela sì, ma con un po’ di velocità, perché, come ho scritto all’inizio, il tempo sembra fermarsi in mezzo a questi palazzi fantastici.

Non devi perderti:
Il Parque e Palacio da Pena;
Il Parque e Palacio de Monserrate;
Il Convento dos Capuchos;
Il Castelo dos Mouros.

Il Palazzo di Queluz potrebbe meritare una visita ed è a Lisbona. Se hai voglia di vedere l’ennesima copia della Reggia di Versailles o di Caserta con un oggettivamente meraviglioso giardino decorato con ceramiche autentiche, puoi tenertelo per una scappatella in un secondo momento.

arte architettura Palazzo monumento cultura Lisbona Parchi di Sintra Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Ceramiche secolari del Palazzo di Queluz: Cosa non devi perderti in Portogallo i Parchi di Sintra

Noi avevamo in programma di visitare il Palazzo da Pena, il Palazzo di Monserrate, il Convento e il Palazzo di Queluz. Incuranti delle distanze e delle tempistiche effettive di viaggio, dalle 10 di mattina siamo riusciti a vedere solo i primi due di Sintra. Abbiamo tristemente sacrificato il Convento, per Queluz.

Perché? Perché il Convento non è raggiungibile in autobus, ma solo a piedi, in macchina o in tuktuk. Per questo noi ci siamo trovati spaesati, tu organizza bene la tua visita!

arte architettura Palazzo monumento cultura Lisbona Parchi di Sintra Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Assaggio del Palazzo di Monserrate: Cosa non devi perderti in Portogallo i Parchi di Sintra

Consigli utili per visitare i Parchi di Sintra

Sintra è diventata famosissima negli ultimi anni e questo non ha di certo impedito al turismo di massa di dilagare. Per questo ti consiglio di:

  • scegliere di visitare le attrazioni che più ti interessano un giorno infrasettimanale;
  • comprare i biglietti degli ingressi prima online a questo link: https://www.parquesdesintra.pt/en/commercial-area/ticket-office-2/;
  • arrivare all’orario di apertura dei Parchi;
  • muoverti con i mezzi pubblici (o a piedi tra i sentieri), perché la collina di Sintra è piccolina: ci sono tutte stradine strette ed anguste che potrebbero essere complicate da gestire e ci sono pochi parcheggi;
  • essere pronto ad ogni cambiamento meteorologico. Può piovere, diluviare e diventare soleggiato stile Caraibi nel giro di una sola ora!

Al seguente link trovi tutte le indicazioni di prezzi e orari d’apertura:
https://www.parquesdesintra.pt/en/plan-your-visit-en/opening-times-and-prices/.

ATTENZIONE: i Parchi aprono alle 9.30 ogni mattina. Questo comporterà una calca tremenda di persone desiderose di arrivare il prima possibile al primo palazzo in programma. Ti ripeto: il mio consiglio è quello di scegliere di passare almeno 1 notte a Sintra, per evitare la corsa.

Quali mezzi pubblici utilizzare?

Prendi il treno diretto da Lisbona che parte ogni ora da:
• Estação do Oriente
• Estação do Rossio
• Estação de Entrecampos

Dalla stazione di Sintra corri (perché devi correre!) a prendere il bus 434 di  Scotturb e lo riconosci perché ha queste sembianze:

arte architettura Palazzo monumento cultura Lisbona Parchi di Sintra Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Fonte Behance

Prezzo di un biglietto: 12€

Puoi scaricare il pdf degli orari ed itinerari proprio qui.

ATTENZIONE: questo bus parte dal centro di Sintra e segue un’unica direzione. Devi, perciò, organizzare le tue visite in modo tale da scendere ad ogni fermata senza dover poi indietro. Altrimenti sarai costretto a prendere un altro bus e pagare un altro biglietto.


Nel prossimo articolo ti farò immergere nella loro bellezza!

Lisbona Google meteo natura viaggi viaggiare Cosa non devi assolutamente perdere in Portogallo: i Parchi di Sintra

Leave a comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.